Delitti folli, delitti di folli. Una lettura differenziale del crimine violento

Delitti folli, delitti di folli. Una lettura differenziale del crimine violento

di Ugo Fornari

Chi si trova di fronte a delitti efferati o apparentemente incomprensibili accomuna sempre il delitto alla pazzia. A sua volta, il termine "pazzia" viene usato per indicare qualsiasi stato della mente o comportamento inusuale che non coincida con la "normalità". In questo volume l'autore raccoglie storie di persone che hanno commesso delitti efferati, talvolta espressione di un funzionamento mentale patologico, talvolta di qualcosa che non ha nulla a che spartire con le conoscenze psichiatriche attuali. Chiarendo la differenza tra delitti folli e delitti di folli, Fornari dimostra al lettore che solo la dimensione clinica può aiutare a rispondere all'affascinante quesito: "Perché lo ha fatto?". In questa monografia, supportata da un'accurata casistica clinica, uno dei più famosi psichiatri forensi italiani illustra come il funzionamento della mente sia ricco di inquietante mistero tanto nella patologia quanto nella normalità.