Albergo Paradiso

Albergo Paradiso

di Andrea Frezza

Leopoldo Basevi, cinquantenne professore universitario di storia medievale, per certe vicende familiari finisce in un albergo a ore dove è testimone di un duplice omicidio che ha tutte le caratteristiche di un crimine mafioso. Polizia e magistratura lo inseriscono nel programma di protezione dei testimoni e, con una falsa identità, lo mandano nella città calabrese dove ha vissuto gli anni dell'adolescenza e della prima giovinezza. La scelta della città non è casuale perché gli investigatori pensano di utilizzare Leopoldo come esca per scovare i vertici di una potente rete criminale.