Don Giuseppe Dossetti

Don Giuseppe Dossetti

di Maria Cristina Ghitti

«Dossetti era emiliano, ferreo e caloroso... Nei rapporti umani era felice e gratificante, sensibile e accorato. Ma soprattutto non faceva distinzioni: la sua coralità era democratica, la sua allegria era amorevole. Ma questo estremista era anche un dolcissimo fratello...». Queste parole pronunciate da un amico riassumono la personalità di Giuseppe Dossetti, insigne uomo politico che svolse parte attiva nella stesura della Costituzione della Repubblica italiana e poi sacerdote, fondatore di una Comunità aperta a religiosi e laici, la Piccola Famiglia dell'Annunziata, "perito" del Concilio Vaticano II, del quale riprese i temi della povertà e dell'apertura alle genti, specialmente quelle più lontane.

Don Giuseppe Dossetti ha portato un contributo fondamentale nel panorama cristiano del ventesimo secolo e la sua eredità continua a essere viva nella Famiglia religiosa da lui fondata, presso le persone che lo incontrarono e tra gli uomini e le donne del nostro tempo che hanno la possibilità di conoscere il suo messaggio. Questo volumetto, agile e rigoroso, presenta la sua vita e la sua opera.