Skaters

Skaters

Los Angeles, primi anni settanta. La siccità ha lasciato senz'acqua la città. Innaffiare i giardini è vietato. Per un'estate intera, decine di migliaia di piscine restano a secco, non utilizzate.

Lo skatebording era nato negli anni cinquanta come un fenomeno da baraccone, roba da acrobati chic. Vent'anni dopo i surfers radicali di LA devono trovare qualcosa da fare quando le onde dell'oceano smettono di battere il litorale. Un giorno, uno di loro ha un'idea...

Il libro raccoglie racconti foto e disegni di scrittori, artisti, fotografi e geniali dilettanti accomunati dall'ossessione antisportiva per la tavola e rotelle.