Expo: mangiare è un diritto

Expo: mangiare è un diritto

khudas girls

Affermare che il diritto al cibo è un diritto umano, il primo fra tutti i diritti, sembrerebbe una cosa scontata. In realtà il percorso per ottenere questo riconoscimento non è affatto facile, perché oltre a richiedere il coinvolgimento di diversi attori, in particolare le organizzazioni multilaterali, ha bisogno di un solido lavoro anche teorico sulle basi del diritto, nelle sue interpretazioni nazionali così come in quelle internazionali.

Per valutare la situazione globale in questo ambito, l’International Development Law Organization (IDLO) ha realizzato un’importante ricerca, sostenuta dal Governo Irlandese e presentata al Padiglione Angola di EXPO Milano 2015.

«Il rapporto è composto da tre parti principali – ha spiegato Ilaria Bottigliero, Capo Ricerca e Studi IDLO – una panoramica del diritto al cibo nella legislazione internazionale, regionale e nazionale, una ricerca dei fattori chiave che il mondo giuridico deve affrontare nel promuovere il contenzioso sul diritto al cibo e infine un repertorio dei Paesi in cui il diritto al cibo è stato riconosciuto e cioè Argentina, Brasile, Colombia, Paraguay, Nigeria e Nepal, che l’ha inserito nella costituzione solo pochi giorni fa»

la Redazione