Barbera e poesia alla Douja d’Or

Barbera e poesia alla Douja d’Or

di -
Famiglia Bologna Braida

La Monella Barbera del Monferrato frizzante e Montebruna Barbera d’Asti di Braida saranno in degustazione alla Douja della Barbera nell’ambito della 49ᵃ Douja d’Or di Asti fino al 20 settembre 2015 al Palazzo dell’Enofila in corso Felice Cavallotti, 45.

La Barbera, vino simbolo dell’Astigiano e da sempre grande amore della famiglia Bologna, sarà come di consueto tra i grandi protagonisti della manifestazione.

La Monella Barbera del Monferrato frizzante 2014. È stato il primo vino prodotto dall’azienda Braida, nel 1961; è il vino delle origini. La personalità del vino La Monella esprime vitalità, voglia di vivere, allegria, freschezza, ma al tempo stesso fisicità, sensualità e sogno. Racchiude in sé il brio e la convivialità della famiglia Bologna.

Montebruna Barbera d Asti 2013 – “Una vigna che parla” è lo slogan: è nell’etichetta, ma soprattutto è nel bicchiere che questa Barbera dice tanto di sé. L’annata 2013 è dotata di un equilibrio ben espresso sia nel frutto maturo che nel corpo.

La Barbera d’Asti Montebruna 2013 ha nella retroetichetta una poesia di Paolo Conte: parole preziose che intrecciano un legame tra il paesaggio piemontese, il fiume e i vigneti in un brindisi finale.

Paolo ConteLa famiglia Bologna ideò nel 2001 questa iniziativa che muove dal desiderio di raccontare attraverso la poesia le emozioni che il vino sa suscitare. Per raggiungere questo obiettivo i Bologna si rivolgono, oggi come allora, ad autori che con la propria arte celebrano l’essenza della vita. Il cantautore Bruno Lauzi nel 2001, Giorgio Faletti nel 2003, Roby Facchinetti dei Pooh nel 2005, nel 2008 Omar Pedrini e ora Paolo Conte hanno scritto una poesia per offrire quei tesori del cuore che nascono da ogni incontro con Montebruna e il suo vino.

Douja d’Or 2015
BRAIDA – Azienda Vitivinicola

la Redazione