Il pane e la sua cultura

Il pane e la sua cultura

Tandoor bread

In tutto il mondo, fino agli albori della nostra storia, il pane è il protagonista dell’alimentazione.

I prodotti a base di cereali, pane, focacce, pizze, paste e dolci sono alla base della dieta della maggior parte della popolazione mondiale. I carboidrati di cui sono ricchi forniscono l’energia e il nutrimento giusti per affrontare la giornata, contengono anche proteine, sali e vitamine essenziali per la nostra salute.

Naturalmente ne esistono varie tipologie, diverse a seconda degli ingredienti usati, tecniche di lavorazione e cottura, forme e contesti di uso. Bisogna distinguere tra due tipi principali di pane: lievitato e azzimo. Quest’ultimo dipende da due fattori: l’impasto di frumento che si inforna è privo di lievito oppure il pane è fatto con prodotti senza glutine.

I Romani hanno iniziato mangiare pane lievitato solo nel III secolo a.C.. Era stata appena conquistata la Grecia; panificatori macedoni – finiti schiavi a Roma – introdussero nei panifici della capitale l’arte di fare il pane lievitato.

paneEsistono infinite forme del pane; ma c’è una forma congeniale un po’ a tutte le culture esperte dell’arte bianca, la focaccia circolare, quasi senza mollica, sottile, che ancora adesso viene preparata e cotta nei forni a legna di tutto il mondo.

Vari sono anche gli attrezzi nei quali si cuoce il pane, con cui si decora e si abbellisce, infatti non è mai solo un oggetto funzionale al nutrimento, ma è anche un oggetto d’arte, attraverso il quale i panificatori esprimono la propria fantasia, creatività e abilità manuale, comunque nel rispetto delle proprie tradizioni e canoni di preparazione.

Veniamo ai forni. Esistono molteplici modelli, da quelli orizzontali, come quelli occidentali, a quelli verticali, a pozzetto, come il famoso tandoor indiano: il cibo cuoce a contatto con il fuoco o le braci.

Il pane: arte, lavoro, manualità. Un prodotto di elevato significato simbolico-culturale, emblema della socialità, della condivisione e dello spirito di comunione di una comunità.

la Redazione